Italian restaurant

11 agosto, 2008 alle 0:02 | Pubblicato su Esperienze, Pensieri | Lascia un commento
Tag: , , , , , , , , , ,

Ahimé, l’ho fatto. Sono andato a mangiare in un ristorante italiano. Non avevo molta scelta, in verità: Sasage-san mi ha messo di fronte al fatto compiuto. Aveva invitato anche la figlia e il genero, in quello che dev’essere uno dei migliori ristoranti della zona (il proprietario è Kanō-san, quello che mi ha aiutato a scegliere il kimono). Continue Reading Italian restaurant…

Annunci

Kashiwazaki – 2

5 agosto, 2008 alle 0:02 | Pubblicato su Narrazione | Lascia un commento
Tag: , , , , , , ,

Ho trascorso la mattina in libertà. Sono uscito sulla spiaggia a leggere e a pensare. Ho percorso i due moli che racchiudono il lembo di sabbia davanti all’hotel Raion e ho guardato le famigliole fare il bagno. Più tardi, quando sono ritornato in albergo, mi sono accorto di essere in ritardo di mezz’ora rispetto all’orario previsto per il check-out (avevo capito male: era alle dieci, non alle dodici) e mi sono affrettato a raccogliere le mie cose, scusandomi molto. Kuroda-san è passato a prendermi a mezzogiorno, mi ha portato a mangiare lo yakiniku (carne e riso) e poi mi ha fatto vedere altre bellezze di Kashiwazaki (due templi buddisti, un belvedere da cui si domina tutta la città, il museo del tè, il museo di storia naturale, il giardino pubblico). Il tutto col suo fare consueto: silenzioso, meditabondo, imperscrutabile. Comunque è stato molto gentile e si è preso cura di me in tutto e per tutto. Al momento di partire, ho cercato di ringraziarlo come si deve, inchinandomi più e più volte. Se n’è andato un po’ imbarazzato.

Addio, Kashiwazaki. Forse per sempre.

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.