Nigiri + maki

12 agosto, 2008 alle 0:02 | Pubblicato su Informazioni | 2 commenti
Tag: , , ,

Tanto per rendere l’idea, ecco la mia portata personale di oggi a pranzo. Prezzo di listino: circa 2300 yen, meno di 15 euro. (Comunque ci è stato offerto.) E meno male che fino a ieri non avevo mangiato sushi.

Annunci

Italian restaurant

11 agosto, 2008 alle 0:02 | Pubblicato su Esperienze, Pensieri | Lascia un commento
Tag: , , , , , , , , , ,

Ahimé, l’ho fatto. Sono andato a mangiare in un ristorante italiano. Non avevo molta scelta, in verità: Sasage-san mi ha messo di fronte al fatto compiuto. Aveva invitato anche la figlia e il genero, in quello che dev’essere uno dei migliori ristoranti della zona (il proprietario è Kanō-san, quello che mi ha aiutato a scegliere il kimono). Continue Reading Italian restaurant…

Ancora cibo

10 agosto, 2008 alle 0:02 | Pubblicato su Esperienze | 2 commenti
Tag: , , , , , , , , , , , ,

Lo so, tendo a ripetermi. Del resto, non posso fare diversamente. Sembra che per i signori Harada lo scopo principale di questa breve vacanza a Karuizawa sia cancellare anche la più piccola traccia di appetito dai nostri stomaci. Mangiamo in continuazione. Ecco una breve lista delle novità di oggi. Continue Reading Ancora cibo…

Cibo ecc.

4 agosto, 2008 alle 0:01 | Pubblicato su Esperienze | 4 commenti
Tag: , , , , , ,

I giapponesi mangiano di più di quanto pensassi. Noi, quando andiamo al ristorante giappo, prendiamo al massimo una portata di sushi e una ciotola di riso al curry (nella speranza di non spendere troppo), loro invece si fanno riempire il tavolo di ogni ben di Dio e mangiano fin che non sono proprio sazi. 

A pranzo, Kuroda-san mi ha offerto soba (spaghetti freddi intinti nella salsa) e tenpura (frittura di pesce e verdure), serviti in quantità industriali. A cena, abbiamo mangiato granchio, sashimi di ishi-zakana (non chiedetemi che bestia è, non sono riuscito a capirlo) e pesce alla griglia, il tutto accompagnato da riso, verdure crude, tè, birra e o-sake.

Non c’è paragone con quello che si mangia nei ristoranti giapponesi in Italia (almeno quelli che conosco io). Anche il modo di mangiare è differente, e spesso al cliente è richiesto di partecipare in qualche modo alla preparazione del piatto. Alla salsa per il soba, per esempio, vanno aggiunti semi di sesamo da tritare con un piccolo pestello. Una volta finiti gli spaghetti, la salsa rimanente va bevuta dopo averla allungata nel sake caldo. – Ci sono decine di usanze come queste. Non si finisce mai di imparare.

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.