Fujiyama-onsen

25 agosto, 2008 alle 0:00 | Pubblicato su Uncategorized | 2 commenti

Non sarò riuscito a vedere il monte Fuji, ma almeno l’ho “utilizzato”, per così dire. Oggi tre dei responsabili del Summer Camp mi hanno portato con loro al Fujiyama-onsen*, le terme del monte Fuji, dove si fa il bagno nell’acqua calda che scaturisce dalle pendici della montagna. Al posto delle montagne russe previste dal programma (che fra l’altro erano in gran parte chiuse per la pioggia), mi sono goduto due ore filate di piacere termico-tattile nelle varie vasche dello stabilimento. Le ho provate tutte: il rotenburō (la vasca all’aperto), il “bagno grande” (42°C), la vasca idromassaggio, lo sleeping bath, il bagno al vanadio e la vasca con i profumi di giornata. (Sempre nudo, ovviamente, con la mia pezzuola copri-pudenda al seguito.) Ho sperimentato perfino la sauna (90°C) e lo stone bath, una cella sigillata in cui si rimane sdraiati per mezz’ora su un pavimento di pietra scaldato dal vapore del vulcano. Alla fine del giro, ho avuto anche un po’ di tempo per rilassarmi nella “stanza del riposo”, un salone in penombra in cui si può dormire, meditare o guardare la tv, comodamente alloggiati in poltrone iper-avvolgenti. Non immaginavo esistessero luoghi simili sulla terra.

In un certo senso, ho testato i limiti di funzionamento del mio corpo. Dopo sei minuti a novanta gradi e due minuti nell’acqua gelida, entrare in una vasca bollente è stato quantomeno memorabile. Ho dovuto adagiarmi a poco a poco per non svenire. Ma non ho sofferto, anzi. Alla fine del bagno ero così rilassato che non sapevo neppure se ero sveglio oppure no. Sull’autobus per Tōkyō ho dormito come un angioletto e ancora adesso mi sento in uno stato di grazia soporifera quasi soprannaturale.

__________

* Nota tecnica: il monte Fuji, in giapponese, si scrive 富士山 e si legge Fujisan. La lettura Fuji-yama è sbagliata e fa molto gaijin. Il nome delle terme tuttavia fa eccezione: si scrive esplicitamente ふじやま温泉, Fujiyama-onsen, e quindi va letto così. Nonostante l’abbia chiesto due volte ai giapponesi, non sono riuscito a capire perché.

Annunci

2 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. …que indivia!!!!!(piccolo gioco di parole…)

  2. @polythenecam

    ^o^ (yoku wakaranai zo…)
    *
    Guido


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: